Home

Una mattina di fine ottobre, non molto prima che sul terreno screpolato e salmastro a ovest dello stabilimento cominciassero a cadere le prime gocce delle interminabili e inesorabili piogge autunnali (il fetido mare di fango che si sarebbe creato avrebbe poi reso impraticabili i sentieri campestri e quindi irraggiungibile la città fino all’arrivo delle prime gelate), Futaki venne svegliato dai rintocchi di una campana.

Satantango

Ultime dal blog

La signora Kramer

La signora Kramer si è presentata al mio appartamento con un pacchetto di color marrone chiaro tra le mani. Il pacchetto in questione ha sopra un’etichetta riportante il mio nome. Credo che si sia data da fare con il nastro adesivo e lo ha attaccato un po’ dappertutto per cercare di sviarmi dall’idea che ci […]

Nel buio

È andata così.. volevo dire. Quindi se mi ascolti te lo racconto. Allora, ecco, dunque, vabbè. Cioè era una specie di caserma. Grande. Però non grande come te la puoi immaginare tu, era grande in un modo diverso. E grigia. La luce era troppo bianca e le pareti troppo grigie. Non esisteva la musica. Grande […]

La capanna

Quando entro nella capanna vedo mio nonno seduto sullo sgabello. Ha la pelle bruciata dal sole e sta bevendo il vino direttamente dal fiasco. È felice di vedermi e si rallegra del fatto che lo abbia salutato. A suo dire nessuno lo fa più, per il fatto che è costantemente sbronzo e oggettivamente insopportabile. Si […]

Una figlia poco sveglia

Oggi ho visto delle onde infrangersi con violenza sulle rocce. Un cane ha iniziato ad abbaiare. Credo si tratti del barboncino viziato dei Rossi, la famiglia perfetta che vive a circa cinquanta metri da casa mia. Hanno una figlia di diciotto anni, ma è poco sveglia. Lei passa il tempo a studiare cose che non […]

La prima volta

La prima volta che mi sono fatto una sega ho pensato che avevo inventato qualcosa di nuovo. Mi sono guardato la mano piena di sborra e ho pensato: con questa roba ci divento ricco Chuck Palahniuk

Sentiamo il blues

Quando sono giù di morale cerco di fare alcune cose in solitudine che mi possano aiutare a togliermi dai guai. Ad esempio, venerdì sera non è che fossi proprio giù di morale, ero semplicemente fuori fase, stanco e un po’ incazzato col mondo per via degli insulti che ha ricevuto una ragazzina figlia d’arte da […]